skip to Main Content

Inaugurazione della mostra personale dell’artista Ebe Lazzaro, Navigando verso Bisanzio

Esposizione Ebe Lazzaro

Inaugurazione della mostra personale dell’artista Ebe Lazzaro, “Navigando verso Bisanzio”. Il titolo dell’esposizione riprende il senso dell’omonima poesia di Yeats, in una sorta di viaggio onirico alla ricerca simbolica della vita e della vitalità attraverso l’arte, per lasciare l’anima libera di esultare, cantare e battere le mani. La barca immaginaria trasporta gli spettatori, viaggiando su un mare descritto con pennellate forti e dense, da cui emergono meravigliose sirene. Parte dalla sua natìa Roma, con lo sguardo sul laghetto di Villa Borghese e sul ponte di Castel Sant’Angelo e attraversa la natura più selvaggia, che si rivela con la pantera nera acquattata nell’ombra e la fiera marcia dei ghepardi, per arrivare alla meta lontana di Istanbul. L’antica Bisanzio riaffiora, appannata da una struggente nostalgia, nella nebbia del primo mattino con le cupole di Santa Sofia che si stagliano contro il cielo terso; Le cupole imponenti del Topkapi; il porto, che, visto dall’alto, si fonde con l’orizzonte nella luce tenue del tramonto; i preziosi soffitti della moschea blu visti dall’interno; la suggestiva Yerebatan Sarnici (la Cisterna Basilica sommersa) dove la realtà e il suo riflesso sembrano incontrarsi a metà strada. Tutto questo, e molto altro ancora, è il mondo di Ebe Lazzaro, la cui intensità pittorica è talmente assetata di spunti da non riuscire mai a restare confinata in uno stesso argomento troppo a lungo.

Back To Top